A proposito di biciclette e della normalità

Tornando a casa dal lavoro, un giovedì alle cinque Qualche giorno fa scambiavo delle mail con un amico a proposito della normalità. “Scappare,” scriveva lui, “via dall’aridità di una vita programmata dalla culla alla tomba. Casa, ufficio, supermercato…” “Ok,” pensavo io “hai ragione tu. Ma…” Ma prima o poi con la normalità ci devi fare…

Continue Reading

Taupo, un posto da chiamare Casa

Abbiamo girato impazziti come un palloncino che ti scappa dalle mani mentre cerchi di fargli il nodo. Abbiamo battuto l’Isola Nord dall’alto in basso, da costa a costa e anche in diagonale, tornando a volte ossessivamente sulle stesse strade. Laddove la mappa segnava un centro abitato, meglio se sul mare o nei pressi di un…

Continue Reading

Viaggiare versus costruire

All’aeroporto di Fort Lauderdale, in Florida, la coda all’Immigrazione è un serpente lungo e lento. Abbiamo fatto solo il primo scalo e siamo più stanchi del dovuto. In fila con noi ci sono molti giamaicani, appena arrivati con un volo da Kingston, e anche molti colombiani, imbarcatisi insieme a noi a Bogotà. Ci sono anche…

Continue Reading

Il 37

Ho appeso lo zaino al chiodo, per tre mesi: l’ho fatto per salvarlo dall’umidità. Poi ieri l’ho tirato giù e ci ho cacciato dentro tutto quel che di mio c’era nella stanza. Questa mattina presto (alle dieci) abbiamo preso il 37, meno timidamente che tre mesi fa, e ce ne siamo andati. Abbiamo assaggiato Città del…

Continue Reading

Dianne

E alla fine l’appartamento l’abbiamo trovato. Sarebbe più corretto chiamarla camera, ma resta il fatto che è una sistemazione niente male, dotata di: – zona notte – angolo cottura, – sala da pranzo, – Jacuzzi, – termoautonomo Fermarci un po’ in un posto ha diversi vantaggi. Il primo (il denaro viene sempre per primo!) si…

Continue Reading